Mini Strip: tratteggio riportato alle origini da Sir Paul Smith

Il designer Sir Paul Smith ha collaborato con Mini con una svolta del 21° secolo. Questa è la nuova Mini Strip, un pezzo unico progettato per concentrarsi esclusivamente sulla sostenibilità e sulla semplicità.

La Strip è davvero spoglia e basilare come può essere un’auto moderna, con Paul Smith che ha messo alla prova il team di progettazione della Mini, guidato da Oliver Heilmer, fino ai limiti. Come indica il nome, questo pezzo unico elimina tutti gli inutili fluff, bumf e ninnoli di un’auto moderna.

“Ho ricevuto la chiamata ad aprile [2020] e, ad essere onesti all’inizio, ero leggermente preoccupato”, afferma Sir Paul, “Ho pensato che forse la collaborazione sarebbe stata più decorativa. Ho detto che mi piacerebbe avere un approccio più radicale.

Paul Smith

‘Non sono un designer di auto. Mi piacciono le macchine, ma non ne so molto. Ma forse questo era il punto chiave: la gioia di avere un approccio infantile significa che puoi essere più radicale,’ aggiunge, ‘quindi il titolo provvisorio – ‘MT’ o svuotare l’auto esistente – era quello di spingere la squadra. Possiamo? Potremmo? Proviamo.’

Il capo del mini design, Oliver Heilmer, ha aggiunto: “Paul ha posto domande essenziali fin dall’inizio con la sua prospettiva non automobilistica, e quindi fresca,”.

Cos’ha di speciale l’esterno?
La Strip finalizzata, poi, non ha verniciatura sulla scocca, permettendo di vedere i pannelli in metallo e plastica liberi da ogni eccesso. Rivetti gialli possono essere visti anche nei passaruota e sottoporta. “È solo il corpo grezzo con uno strato protettivo”, dice Sir Paul, “ci sono imperfezioni, piccoli graffi”.

mini striscia posteriore

Sir Paul indica il suo servizio di sartoria come ispirazione, poiché tutto è fatto a mano. “Oggi tutto è così modernizzato e fabbricato che ho pensato che sarebbe stato interessante avere qualcosa che indicasse un approccio fatto a mano, rifinito a mano e grezzo”.

Sotto è una Mini Electric, quindi non ci sono nemmeno emissioni allo scarico. Anche il cappuccio per la presa della spina non è verniciato, con un’esclusiva grafica della spina.

E gli interni?
Anche l’abitacolo è stato ridotto all’essenziale. La forma del cruscotto della Mini rimane ancora con un effetto vetro fumé, ma non ci sono schermi e il minor numero di interruttori possibile. Un supporto per il tuo telefono è il fulcro, “perché hai un dispositivo mobile che potrebbe fare per te 20 cose che l’auto potrebbe fare”, dice Sir Paul, “tu usi il telefono invece di raddoppiare”.

About the Author

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may also like these